Anonima Armonisti
2018: 15 anni sul palco Anonima Armonisti, la nuova formazione -->

Sergio Lo Gatto

Sergio Lo Gatto

Di sicuro mi chiamo Sergio e sono contento di comparire sul sito dell’Anonima Armonisti come membro fondatore con una propria pagina dedicata. Per il resto, se dovessi raccontare la mia vita direi che la passione per la musica entra a gamba tesa tra altre due che da sempre mi accompagnano: la scrittura e il teatro.

Da sempre grande appassionato di musica, comincio a strimpellare la chitarra alle elementari, rifiutando di prendere lezioni. E si vede. Però cantare cantavo, specie sotto la doccia, tanto che l’acqua mi si faceva fredda e i fratelli berciavano imprecazioni mentre mi aggiravo nei pressi del si bemolle.

Alle medie finisco a teatro due volte nello stesso anno: prima è una noiosissima “Medea” di Euripide, poi un improbabile “Finale di partita” di Beckett. Il risultato è che mi innamoro di quella strana macchina che ti fa diventare qualcos’altro. Negli anni del liceo frequento un laboratorio teatrale che mi fa credere di poter diventare attore, mentre continuo a comprare taccuini che riempio di parole. Mi iscrivo a Scienze Umanistiche alla Sapienza, dove studio la teoria di teatro e arti performative, continuando a lavorare come attore. Nel frattempo Dodo Versino, compagno di scuola con cui già avevo avuto contatti musicali, mi arruola per “boh, una specie de cosa strana, cantamo accappella aoh”. In un caldo luglio del 2003 mi trovo a sguazzare nella piscina del suo giardino intonando Barbara Ann insieme a quella che sarà l’Anonima Armonisti, sette buffi figuri, che ancora mi accompagnano e grazie ai quali ho imparato a cantare. E a ridere.

Sono giornalista dal 2009, scrivo principalmente su Teatro e Critica, i Quaderni del Teatro di Roma, Hystrio, Tanz e Plays International occupandomi di critica teatrale, settore che con la mia generazione sta vivendo una nuova giovinezza. Contemporaneamente lavoro con l'Università La Sapienza e, come editor e autore freelance, per l’editoria cartacea e web. Tutto questo nelle pause che l’Anonima Armonisti mi lascia. E grazie a loro, a forza di cantare, ancora oggi l’acqua mi si fa gelida a metà della doccia.

Mi trovate anche qui:

www.teatroecritica.net

www.ricettarioteatrale.wordpress.com

www.myspace.com/silencio82

www.twitter.com/silencio1982

www.flickr.com/silencio82

www.blueboxproject.wordpress.com